Archivi tag: Italia

LA RESISTENZA DI TINA

Il racconto più emozionante ma anche più divertente sulla Resistenza è quello trasmesso da Radio 3 Rai e da Fahrenheit.

A parlare è Tina Anselmi, in una testimonianza conservata presso l’Archivio sonoro della Discoteca di Stato.

C’è la grinta di una ragazzina di 71 anni fa, la sua passione per la libertà, alcuni divertenti equivoci, ma anche la paura che quelle ore memorabili potessero diventare drammatiche, per la follia di qualcuno.

Un racconto che si chiude con l’arresto (per sbaglio) del papà di Tina Anselmi, ad opera della figlia: “E così mio padre socialista, antifascista, viene arrestato dalla figlia (Tina Anselmi n.d.R) partigiana, nel giorno della Liberazione. Tutti a ridere”.

Ecco il racconto, dopo il primo minuto. Continua la lettura di LA RESISTENZA DI TINA

Ci si mette pure il presidente Sony?

Ho letto ieri su Avvenire che il presidente della Sony, a margine della Allen Conference di Sun Valley, un ritrovo super esclusivo per big mondiali, esprimeva preoccupazione sulla tenuta dell’Italia dopo il 2013 e dopo l’esperienza di Mario Monti.

Ora voglio dire: ma dobbiamo dare conto di quello che facciamo pure al presidente della Sony? Qui il primo che passa, parla e sparla di noi? Ma cos’è, un nuovo passatempo internazionale?

Mi ricorda il film “Una poltrona per due”, dove due ricchi cinici giocano, letteralmente, scommettendo pochi dollari, con la vita e sulla vita vera delle persone.

Qui il tema è la nostra libertà di decidere chi ci deve governare e che politiche scegliere. Quello che è evidente è che la tecnocrazia, a cui il presidente della Sony si richiama, dall’interno di un club esclusivo, è priva di molti riferimenti alla giustizia sociale.

E di questo bisogna cominciare a tenere conto.

 

[contact-form-7 404 "Not Found"]

 



Perle dalla Casta/2, La corruzione

In Italia un km di alta velocità ferroviaria costa dai 20, 3 ai 96, 4 milioni di euro.

In Francia 10,2 e in Spagna 9,8. I dati sono dell’Associazione Italiachedecide.

Il di più va in corruzione, che in Italia ha un peso di 60 miliardi di euro all’anno.

Secondo Trasparency, l’Italia è più corrotta del Ghana e del Ruanda.

 

dati tratti da: Licenziare i Padreterni, di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, 2011 Rizzoli