Archivi tag: Silvio Berlusconi

Bossi-vaccino, per i nostalgici

Per i nostalgici che già rimpiangono Silvio, oggi Bossi ha dato una piccola dose di vaccino, facendoci ripiombare per qualche minuto in quei balletti che abbiamo visto negli ultimi 20 anni.

Prima ha espresso il suo parere sul Governo Monti, con due parole e un punto esclamativo: «Fa schifo!».

Poi ha affermato che Berlusconi è stato costretto alle dimissioni da una specie di tenaglia che ha stretto le sue tv, un ricatto, una mossa mafiosa che colpendo e abbattendo i profitti di Mediaset lo ha obbligato a lasciare.

L’accusa è molto grossa. Solo che, come sempre con Umberto e Silvio, pochi minuti dopo Silvio ha smentito.

E così tra brutte parole e sparate subito afflosciate, è passata un’altra giornata. Praticamente come sono passati gli ultimi 20 anni.

Questo vaccino di Bossi ci serviva, ci ha riportati ad apprezzare la compostezza di Monti e dei suoi ministri. Certo, ora aspettiamo Monti e i suoi al varco delle decisioni, ma nel cammino il vaccino ci serviva un tantino.

Rosario Carello

Uomini delle istituzioni, finalmente

Quello che sarà ora col Governo Monti, lo vedremo. Le aspettative sono tante e l’anagramma del suo nome “rimontiamo“, è parso di provvidenziale buon auspicio.

Ma c’è una cosa per cui possiamo e dobbiamo già essere sereni e orgogliosi: gli attori principali di questi giorni, Giorgio Napolitano e Mario Monti, ci restituiscono finalmente l’immagine reale di veri uomini delle istituzioni.

La serietà, il rigore, il senso dello Stato non sono grigiore, come ripete Giuliano Ferrara, che se vuole divertirsi basta che vada a teatro. Non abbiamo bisogno di un leader che ci faccia ridere, estroso e battutaro, ma di una persona perbene che sappia cosa vuol dire rappresentare le istituzioni, lavorando al loro servizio e quindi al nostro.

Certo, i leader li dobbiamo scegliere noi, col voto e senza pressioni dall’estero, ma nell’emergenza, affidarsi a Napolitano & Monti, mi fa dire: forse ci è andata bene, finalmente.

Rosario Carello

Ferrara, Berlusconi e il valzer dei valori

FERRARA
FERRARA

Per difendere Berlusconi, l’intellettualmente ratzingeriano Giuliano Ferrara torna relativista.

«Chi sono io per giudicare moralmente Berlusconi?», si è appena domandato a Milano durante una manifestazione.

Peccato che il giudizio non sia sui peccati (giudizio morale) ma sui reati e che per questo ci sia un Tribunale.

In realtà Ferrara vuol dire un’altra cosa: ognuno faccia quel che vuole, senza regole giuridiche e (lo dice lui) morali.

E’ legittimo, ma

Continua la lettura di Ferrara, Berlusconi e il valzer dei valori